17 luglio 2012

Pesaro, il Santo Padre e la bimbapesce

Ponyo al Pesaro Film Fest
Partiamo dalle etichette. Dopo un post sugli "amori infelici" (anche se io con quel post volevo dare speranza...) inauguriamo col consueto resoconto dalla Mostra del Nuovo Cinema di Pesaro l'etichetta "amori felici".
Quand'è che un amore è felice? Quand'è corrisposto, lo sanno anche i bambini.
Ebbene, Pesaro ha detto che mi ama e quindi, per una volta, tanti sorrisi e niente cuori spezzati.

In questo luogo pieno di film e pieno di gioia ho portato per l'edizione 2012 ben due amici pesci, Elena e Francesco. Più una bimbapesce molto famosa che si è prestata per un servizio fotografico sulla panchina dei pensieri.

Cose scritte e da scrivere: Come al solito mi sono accreditata grazie a Cineforum e per loro sto scrivendo un articolo sulla retrospettiva dedicata a Nanni Moretti.
Nel frattempo ho pubblicato un po' di roba anche su LoudVision: la presentazione del programma, la conferenza stampa pesarese, l'incontro con Nanni, quello con Simone Massi, i documentari italiani, Barbara di Christian Petzold ma soprattutto i cortometraggi russi.
Manca ancora qualcosa sulla bellissima retrospettiva Oberhausen ma prima devo finire di studiare.

Cose succose part1 / Nanni: L'arrivo del Santo Padre era previsto per venerdì 29 giugno, giorno dell'inaugurazione della mostra fotografica con le foto dai suoi set. Non avevamo ben capito dove si trovasse la galleria che ospitava la mostra e così per arrivare più facilmente alla meta abbiamo applicato l'infallibile metodo (già sperimentato a Recanati con Capitta) "Segui il VIP e di sicuro non sbagli strada" mettendoci a pedinare Gianluca Arcopinto e Vinicio Marchioni.
All'inaugurazione si poteva entrare solo con invito (e la capienza dei locali comunque aveva un limite naturale che in giornate di caldo spaventoso è meglio non forzare), così abbiamo sbirciato dall'esterno per poi tornare a visitare con calma la mostra il giorno dopo.
Alcune foto già note, alcune molto belle. E sempre bellissimo Nanni.