14 febbraio 2014

La colonna sonora di San Valentino

Su suggerimento delle colleghe musicofile di LoudVision, ho compilato un elenco di brani tratti da colonne sonore per il giorno di San Valentino. Dieci canzoni per dieci (anzi, undici) bellissimi film. E altrettante storie d'amore. Non vi fate ingannare dai cuoricini nella foto, è una top ten con pochissimo zucchero e un sacco di disperazione.

biscottini di Martha Stewart

12 febbraio 2014

everlasting (Irish) love

Veronica Guerin - alternative poster di Gary McLoughlin
L'Irlanda mi piace da molto tempo, in modo istintivo. Come può piacere a una ragazzina innamorata dei Cranberries a fine anni 90, con una passione precoce per i film in costume (e quindi Michael Collins), per certi attori (e quindi Nel nome del padre, The Boxer) e per certa musica (e quindi la colonna sonora di Veronica Guerin).

L'utilità di approfondire le cinematografie nazionali l'ho imparata a Pesaro e tutto quel che ruota intorno ai (miei) #filmrussi ne è una prova.

L'Irish Film Festa, il festival dedicato al cinema irlandese che si fa a Roma dal 2007, l'ho conosciuto l'anno scorso attraverso le twitter-chiacchiere nate per caso (forse c'entrava Servillo) con la direttrice.

A fine settembre ho cominciato a collaborare proprio con l'Irish Film Festa: mi occupo della sezione news che trovate sul sito (in italiano e in inglese), dell'account twitter e da poco più di un mese della neonata pagina facebook. Il lavoro quotidiano sta affinando la mia irlandofilia, mi permette di esercitare buone competenze e vedere nuovi film. 
Ne parlerò meglio post festival. Se siete a Roma, dal 27 al 30 marzo alla Casa del Cinema.

5 febbraio 2014

Llewyn Davis + Queen Jane = i pianti


Queen Jane lay in labor full nine days or more
'Til her women grew so tired, they could no longer there
They could no longer there

"Good women, good women, good women that you may be
Will you open my right side and find my baby?
And find my baby"

"Oh no," cried the women, "That's a thing that can never be
We will call on King Henry and hear what he may say
And hear what he may say"

King Henry was sent for, King Henry he did come
Saying, "What does ail you my lady? Your eyes, they look so dim
Your eyes, they look so dim"

"King Henry, King Henry, will you do one thing for me?
Will you open my right side and find my baby
And find my baby"

"Oh no," cried King Henry, "That's a thing that i can never do
If I lose the flower of England, I shall lose the branch too
I shall lose the branch too"

There was fiddling, aye, and dancing on the day the babe was born
But poor Queen Jane beloved lay cold as a stone
Lay cold as a stone